Coronavirus, quelli che…

Breve, ed incompleta, profilazione dell’umanità in ansia da coronavirus.

I complottisti – Il coronavirus è chiaramente il frutto della manipolazione in laboratorio di un virus (probilmente quello della SARS) da diffondere tra la popolazione per sfruttarne poi le conseguenze sociali generate dal caos. Il regime ha voluto scatenare una guerra mondiale contro l’umanità per sottometterla definitivamente ai suoi voleri predatori. La gente deve sapere!

I moviolisti – Rianalizzando interventi del passato si spiega sempre tutto. L’intervento di Bill Gates del 2015 parlava chiaro: non sarà una guerra a fare milioni di morti, ma un coronavirus trasmissibile per via aerea. Gates sapeva! Gates è l’untore! E adesso è pronto a passare all’incasso vendendoci il vaccino. Bruciamo i pc!

I negazionisti – Il coronavirus, ed il film catastrofico che sul virus si è allestito, dimostrano inequivocabilmente la volontà del regime di opprimere, definitivamente, la libertà popolare. Con numeri molti più bassi di quelli causati da una normale influenza stagionale si è allestito uno scenario emergenziale per giustificare la repressione finale delle libertà personali. Fermiamo il colpo di Stato!

I sovranisti – La diffusione del coronavirus è la dimostrazione lampante che il ristabilimento rigoroso dei confini nazionali è un imperativo non più rimandabile. L’Italia agli italiani. Produciamo e consumiamo solo italiano. Fuori da un’Europa matrigna ed aguzzina. Fuori da una moneta unica europea che ci ha reso più vulnerabili. Solo così, una volta usciti da questa emergenza, saremo in grado di spendere e spandere liberamente per avere una sanità di prima grandezza ed in generale servizi pubblici di altissimo livello. Tutti avranno un lavoro o una pensione che gli darà reddito per vivere serenamente. Che nessuno osi parlare di MES!

I farmacisti – La cura contro il coronavirus esiste già, ma ovviamente ve la nascondono. In altri paesi la popolazione svolge normalmente la sua vita, perchè sa che se si ammala gli basta assumere il farmaco ed il gioco è fatto. Troppo poco profittevole per chi invece preferisce recludere l’intera umanità in attesa di potergli vendere il caro vaccino. Curare tutti subito!

Gli anticapitalisti – La nascita e la propagazione del coronavirus sono conseguenza diretta del sistema di sviluppo capitalista. Un sistema economico predatorio come quello attualmente in vigore, praticamente in tutto il globo, non poteva che causare quest’esito. Non è un caso che i focolai più importanti in Italia si siano registrati nelle zone più industrializzate e profittevoli. La volontà di non fermare subito il business è chiaramente alla base dell’ulteriore innalzamento dell’epidemia. Approfittiamo del collasso dell’economia per cambiare modello di sviluppo. Un altro mondo è possibile!

Dio ci guarda – Il coronavirus è la prova più evidente di quanto l’uomo si sia allontanato dai voleri divini. Dio ci ama, ma è molto arrabbiato. Pentiamoci e torniamo sulla retta via. Altro che scienziati, solo la preghiera e la redenzione ci potranno salvare da questa emergenza sanitaria. Alleluja!

Gli antennisti – Il coronavirus è strumentale all’implementazione della rete telefonica 5G. Mentre noi siamo reclusi in casa, pericolosi arrampicatori installano indisturbati gli strumenti letali: le antenne per il 5G! Spengiamo la morte!

Noi siamo il virus – La clausura forzata delle persone sta chiaramente dimostrando come il vero virus per il pianeta sia l’umanità stessa. A Venezia i canali sono limpidi e si vedono i pesci! A Trieste son tornati i delfini! L’aria delle città non è mai stata così pulita! Il coronavirus dimostra inequivocabilmente come un pianeta sano ed equilibrato sia incompatibile con la nostra presenza. Estinguiamoci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.